i
i
i

lunedì 21 febbraio 2011

WHITE SUNSET

SOURCE: MySpace

BIO: I White Sunset nascono nell’autunno del 2007 con la fusione di diversi elementi provenienti da varie Band locali. La prima occasione per sperimentare la loro musica l’hanno già nello stesso inverno partecipando ad una rassegna musicale sassarese e classificandosi nelle prime posizioni, interessando da subito l’ambiente musicale giovanile della città.Grazie a tale partecipazione riescono ad avere la possibilità di incidere i brani di loro composizione presso il Virtual 67 Studio, dimostrando una notevole capacità compositiva oltre ad una importante padronanza strumentistica.
Sucessivamente affideranno le loro registrazioni al Blu Studio di Alberto e Paolo Erre. A inizio autunno del 2008 partecipano e vincono il primo premio nella sezione "Inediti" del concorso "Note d'Estate" a Valledoria. A pochi giorni di distanza partecipano anche al concorso "Sottosuoni" a Cagliari candidandosi per il premio della giuria. Seguono diverse esibizioni ed apparizioni in varie occasioni che vanno dai premi letterali ai festivals locali, oltre che concerti organizzati dai collettivi studenteschi e manifestazioni come “Shopping al Chiaro di Luna” sotto il patrocinio del Comune di Sassari e della Confcommercio. Arriviamo direttamente al discorso "Italia Wave". Il concorso-festival è forse il più importante in Italia per quanto riguarda le Band emergenti. Le selezioni regionali vengono superate con agilità e i White Sunset le passano classificandosi primi, praticamente per acclamazione. Accedono quindi alle fasi finali del concorso che si terranno a Livorno dal 16 al 19 luglio 2009. La particolarità del festival stà nel fatto che gli artisti partecipanti non eseguono un solo brano (da qui la possibilità ingannevole di scegliere una sola composizione ad effetto per suscitare buone impressioni) ma nella difficoltà di dovere affrontare 20 minuti di spettacolo vero e proprio in cui devono dimostrare le loro capacità in “toto”. Loro stessi raccontano: “La scaletta è stata una combinazione azzardata, ma di indubbio effetto: abbiamo cominciato con la particolare e accattivante “Invasion!”, a seguire “Sleeping Beauty” e “Bobbidolfin”, collegate tra loro da arrangiamenti studiati appositamente per l'occasione. Ultima, ma non meno importante, “Thank you for nothing”. Poi finalmente lo Speaker disse al microfono: "75 anni in quattro! I White Sunset!...." L'obbiettivo che ci poniamo è quello di portare avanti un modo di fare musica estremamente personale, che non sia schiava di una modalità o di un genere prefissato, percorrendo trasversalmente vari generi musicali in modo omogeneo e consapevole, lasciandoci trascinare esclusivamente dalla nostra vena creativa, che ci diverta e coinvolga, divertendo, chi ci ascolta.” Nel frattempo i White Sunset si esibiscono già a Livorno in occasione della “Giornata Europea del Mare” in attesa di Italia Wave Love Festival che si terrà dal 16 al 19 Luglio con nomi del calibro di Placebo, Kraftwerk, Aphex Twin, Bandabardò, Ska-P. Dal Sito di Italia Wave Love Festival: Quando si scrive musica non bisognerebbe mai scordare i padri fondatori del rock. Bastano i primi rintocchi di organo dei White Sunset per viaggiare a ritroso nel tempo: i favolosi anni ‘70, l’era del prog del Banco o della PFM, per rimanere nei confini nazionali. Solari e festosi, come il bianco sole di Sardegna. Milano, 18 Novembre 2009: Vincono l’Italia Wave Love Festival (Premio FAWI come miglior Band Emergente d’Italia) Sempre nel 2009 registrano presso il “Virtual Studio 67” ed il “Blu Studio” diverse loro composizioni da cui ne estraggono un EP demografico contenente 5 brani. Dai primi mesi del 2010 sono impegnati nella registrazione di nuovi brani. In tutto questo periodo la loro attività LIVE prosegue in diversi Clubs e Aree Indoor in tutta Italia.



MUSIC GENRE: Pop / Progressive / Rock

LINE UP: Matteo Desole (keyboards, voice) / Pier Piras (bass, voice) / Marcello Canu (drum) - Mauro Mattana (keyboards, synth)

CONTACTS: Facebook

Nessun commento:

Contribuisci al dibattito in modo sereno e costruttivo.