i
i
i

martedì 1 marzo 2011

LA VERA STORIA DELLA BANDIERA DEI SARDI

SOURCE: Edizioni Condaghes

Autore: Franciscu Sedda

Editore: Edizioni Condaghes

Data di Pubblicazione: 2007

Pagine: 224 

Prezzo: € 18,00

ISBN: 978-88-7356-115-6

Qual è la bandiera dei sardi? E soprattutto, ´i sardi´, chi sono? Chi sono stati? Chi vogliono essere? Non si tratta di domande ovvie, non si tratta di risposte scontate.
Questo libro cerca di fare chiarezza sulle vicende e le vicissitudini della bandiera dei sardi ma soprattutto offre una visione globale su mille anni di storia sarda e mediterranea.
Seguire questa narrazione, che è ricerca rigorosa e racconto denso di ritmo, significa lanciarsi in una galoppata intellettuale ed emotiva. Significa avventurarsi alla scoperta delle pieghe della coscienza collettiva dei sardi, scandagliarne lacerazioni e conflitti, contraddizioni e paradossi, ibridazioni e singolarità, potenzialità latenti e traduzioni possibili.
Seguire questa storia significa immergersi in un groviglio di progetti e casualità, di guerre reali e lotte simboliche, di eventi materiali e desideri umani: ma soprattutto di ingiustizie e svelamenti, di  non senso e senso. Si tratta di una storia a volte folle, altre volte esaltante, sempre profondamente intensa.
Il lettore non sardo vi troverà una Sardegna fuori dagli schemi, il lettore sardo vi troverà se stesso messo in causa e in gioco. Perché di questo si parla indagando simboli e bandiere: delle forme della nostra appartenenza, delle definizioni di noi stessi che motivano ciò che sentiamo e crediamo di essere, delle identificazioni che ispirano le nostre azioni.
È tempo di lavare i nostri panni e le nostre bandiere in pubblico: per riflettere davvero su noi stessi, per provare a trasformare la nostra storia.

Franciscu Sedda realizza nel 1998, insieme a Frantziscu Sanna e Franciscu Pala, "su cuncordu", sito internet, movimento d'opinione ma soprattutto laboratorio di idee e progettualità indipendentiste che diviene la fucina di iRS indipendentzia Repùbrica de Sardigna, fondata dai tre - anche detti "sos frantziscos" insieme a Gavino Sale, Juanedhu Sedda e altri nel 2003. 
Oggi, oltre all'impegno politico, coltiva la passione per la ricerca e per l'insegnamento universitario. Docente di Semiotica presso l'Università "Tor Vergata" di Roma è anche vicepresidente dell'AISS - Associazione Italiana di Studi Semiotici. Ha pubblicato diversi libri, un bel pò di saggi (alcuni tradotti e pubblicati in inglese, spagnolo e portoghese), insegnato in Brasile, girato un pò di mondo (ancora troppo poco) per convegni, conferenze e per irrefrenabile spirito di curiosità.

Nessun commento:

Contribuisci al dibattito in modo sereno e costruttivo.