i
i
i

martedì 8 marzo 2011

OTTO MARZO: CAMPAGNA DI INFORMAZIONE SUL PRESERVATIVO FEMMINILE

SOURCE: Comunicato Stampa

La LILA lancia anche quest’anno la campagna di informazione sul femidom, il preservativo femminile che permette alle donne di gestire la propria sessualità in modo autonomo e difendersi dall’infezione da hiv e altre MST. 

di Brunella Mocci

Viviamo in tempi in cui le donne vengono ancora usate e fatte oggetto di violenza, una violenza ed una sopraffazione non solo fisica, ma anche socioculturale. In molti casi le donne vivono ancora situazioni di scarsa emancipazione all’interno della coppia e questo è l’ostacolo maggiore perché possano decidere autonomamente sulla gestione della propria sessualità.   

Questa condizione di subalternità purtroppo ancora diffusa ha favorito da sempre che le donne fossero la popolazione maggiormente colpita da hiv attraverso mariti, partner o compagni occasionali. La difficoltà ad imporre loro l’uso del preservativo, rappresenta ancora oggi un forte ostacolo nella prevenzione dell’hiv, oltre che nella vita in generale delle donne. A questo si aggiungano anche le forti resistenze, culturali e non, da parte di moltissimi uomini al rapporto protetto con il preservativo. 

Per questo la Lila vuole parlare di nuovo di femidom, il preservativo femminile. Uno strumento che permetterà alle donne di proteggersi senza dover delegare il partner  a farlo.  

In altri paesi gli stessi governi acquistano e distribuiscono il femidom all’interno di programmi statali di prevenzione, promuovendo la cultura della prevenzione dell’hiv. In Italia è praticamente impossibile trovarlo nelle farmacie e nei consultori, sottolineando ancora una volta che non abbiamo programmi di prevenzione e  non promuoviamo una cultura della sessualità improntata alla chiarezza ed al rispetto, di noi stessi e dei nostri partner, oltreché di prevenzione dell’hiv.  

Per questo giovedì 15 marzo dalle 18 in poi  saremo in piazza Costituzione per parlare direttamente con le donne, sensibilizzarle e diffondere l’utilizzo del femidom. Siamo convinti che occorrano campagne di informazione rivolte alle donne e iniziative che da una parte promuovono il rispetto per se stesse e la propria salute e dall'altra mettano a disposizione delle donne uno strumento in più in materia di prevenzione.

Nessun commento:

Contribuisci al dibattito in modo sereno e costruttivo.