i
i
i

martedì 1 marzo 2011

SANTA IGIA - LA CITTA' DEL GIUDICE GUGLIELMO

SOURCE: Edizioni Condaghes

Autore: Raimondo Pinna

Editore: Edizioni Condaghes

Data di Pubblicazione: 2010

Pagine: 544 

Prezzo: € 18,00 

ISBN: 978-88-7356-149-1

A tutti gli abitanti di Cagliari sembra evidente che l´orologio urbano del territorio della loro città sia ripartito da zero con la fondazione nel 1216 del quartiere di Castello cui poi si sono aggiunte le sue tre appendici di Stampace, Villanova e in ultimo Marina.
Tanto evidente che appare loro difficile pensare oggi lo scenario al tempo del giudice cagliaritano Guglielmo marchese di Massa, tra la fine del XII e la prima metà del XIII secolo, perché radicalmente diverso da quello che oggi si ´conosce´ come Cagliari e in cui la città di Cagliari si ´riconosce´ da ottocento anni.
Uno scenario territoriale organizzato in base a precise gerarchie tra le strade che univano le diverse parti della città murata di Santa Igia, da quelli che univano le porte urbiche a quelli che univano le sedi dell´arcivescovo con il suo palazzo e la cattedrale di Santa Cecilia e del giudice con il palatium regni kallaretani.
Questo studio cerca di far emergere le tracce di questo scenario sì scomparso dalla Cagliari moderna, ma non del tutto.

RAIMONDO PINNA, architetto. Socio dell´Associazione ´Storia della Città´ e dell´Associazione Italiana Studi Urbani (AISU) ha pubblicato con Condaghes l´Atlante dei Feudi in Sardegna.  Il periodo spagnolo (1479-1700), e con Wazu Tempora il romanzo Il traduttore. Sul periodico ´Sardegna Economica´ della Camera di Commercio di Cagliari è stato ripartito in quattro numeri lo studio della ricostruzione della Linea daziaria di Cagliari. On line, presso l´Archivio Storico e Giuridico Sardo di Sassari, ha pubblicato i contributi su Percorsi processionali e occupazione fisica dello spazio pubblico nella Cagliari del primo Seicento per celebrare l´´inventio´ dei corpi santi e con Corrado Zedda su La nascita dei Giudicati. Proposta per lo scioglimento di un enigma storiografico e La Carta del Giudice Cagliaritano Orzocco Torchitorio, prova dell´attuazione del progetto gregoriano di riorganizzazione della giurisdizione ecclesiastica della Sardegna.

Nessun commento:

Contribuisci al dibattito in modo sereno e costruttivo.