i
i
i

lunedì 5 dicembre 2011

CHE FINE HA FATTO MARIO GARZIA?

Tutta Cagliari non parla d'altro e a tutte le ore del giorno e della notte la gente continua a chiedersi: che fine ha fatto Mario Garzia? Naturalmente sto scherzando, ma il web è talmente pieno di cretini, incapaci di cogliere l'ironia, che è sempre meglio non dare certe cose per scontate.
Già me lo immagino il pirla di turno che dice «ma chi cazzo si crede di essere questo stronzo di un'egocentrico che non è altro?», o quell'altro, sempre disposto a credere a tutto quello che legge sul web, a tal punto da giurare di aver sentito personalmente una fitta conversazione in un bar, nella quale gli avventori discutevano animatamente su che fine avessi fatto.
«Pare che col suo blog stesse dando talmente fastidio che gli abbiano dato una montagna di soldi per tacere», ha detto uno. «Ma che dici! Ha smesso di scrivere perché si è preso una di quelle querele che non gli basta una vita per risarcire la parte lesa!». E il terzo «A me hanno detto che ha vinto un sacco di soldi grattando un "Turista per sempre" e ha mollato tutto per andarsene a Santo Domingo». Infine l'ultimo: «siete tutti male informati: Mario Garzia ha smesso di scrivere perché è stato pestato a sangue dopo che gli hanno fatto saltare in aria la macchina. Ora si trova in coma all'ospedale Brotzu».
Naturalmente nulla di tutto ciò. Anche se le due ipotesi riguardanti il denaro, vorrei tanto che fossero vere! Di vero c'è che qualche fedelissimo lettore effettivamente la domanda su che fine avessi fatto, se l'è posta sul serio. La verità è che ho temporaneamente abbandonato il blog, in primo luogo perché avevo la necessità fisica di prendermi una pausa. Per scrivere come si deve, sia nella forma, ma soprattutto nel contenuto, sono richiesti tempo e fatica, non soltanto per lo scrivere in se, ma anche per leggere il più possibile e possibilmente letture di qualità, e anche tempo e fatica per riflettere su ciò che si è letto. In secondo luogo, la cosa più importante, perché ho intrapreso una nuova avventura di formazione sia personale che professionale, che mi porta piacevolmente via una buona fetta di tempo. 
In ogni caso con questa piccola riapparizione vi regalo un nuovo piccolo upgrade di CAGLIARIFORNIA. Da oggi infatti è possibile leggere il blog anche sui cellulari. Trovate tutte le news sull'argomento in questo post. Alla prossima! 



Nessun commento:

Contribuisci al dibattito in modo sereno e costruttivo.